Ultime notizie

20 03 2015 BENESSERE DEL PERSONALE – PLAUSO AL LUOGOTENENTE ANTONIO CRISCIO. STORIE DI VITA UMANA E PROFESSIONALE DI UN CARABINIERE.

20 03 2015 BENESSERE DEL PERSONALE – PLAUSO AL LUOGOTENENTE ANTONIO CRISCIO. STORIE DI VITA UMANA E PROFESSIONALE DI UN CARABINIERE.

Ve la ricordate quella barzelletta che raccontava perché i Carabinieri uscivano di pattuglia in due?

“Uno sa leggere e l’altro sa scrivere”.

Poi la barzelletta ha avuto un’evoluzione…. si perché capitava che i carabinieri uscissero di pattuglia anche in tre:

“Uno sa leggere, l’altro sa scrivere e al terzo piace stare con le persone intelligenti”.

Adesso, sembra invece che l’evoluzione anziché le barzellette, l’abbiano avuta i  Carabinieri. Sembra infatti che i Carabinieri, gli stessi di quelle barzellette, ….quelli alla base della piramide dell’Arma che con la loro semplicità e nonostante il livello culturale (non intellettivo) modesto hanno reso l’Arma dei Carabinieri una grande Istituzione, abbiano ribaltato certi preconcetti…. specie quelli che riguardano il quoziente intellettivo.

Volete sapere perché? Leggete questa bella storia, la storia di UNO DI NOI, uno dei tanti, una persona semplice, caparbia, ingegnosa….sicuramente intelligente.

Quello che vi raccontiamo è così vero che qualcuno (con malizia o fors’anche con un po’ di livore) vorrebbe farla passare (SOLO PERCHÉ L’EPILOGO, PURTROPPO, NON HA RESO GIUSTIZIA), come la storia di un presuntuoso o, peggio ancora di una persona “leggera”.

L’intento di questa diffusione è quello di verificare, TRA CARABINIERI, se il collega è un presuntuoso, un illuso oppure una persona degna e d’ingegno che fa onore ai suoi colleghi e all’Istituzione e che, nonostante l’epilogo non proprio positivo per lui, può affermare, senza timore di smentita che qualcun altro non è stato alla sua altezza.

Esprimete liberamente le vostre opinioni e fatecele conoscere rispondendo a questo indirizzo mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. .

In seguito valuteremo se partecipare i vostri giudizi al diretto interessato.

PS: Questa storia (di cui si fa il nome e cognome dell’interessato) è stata raccontata in una delibera regolarmente pubblicata sul portale intranet dell’Arma dal Co.I.R. Vittorio Veneto che gli ha manifestato il proprio plauso.

Nel link in alto, potrete leggere lo stralcio della delibera in argomento.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Jooble.org

Lavoro Rulla